Serie A

Giudice Sportivo, gli squalificati per la 35esima di Serie A

Multe per Roma, Salernitana e Torino. Fermato Tudor e 6 giocatori squalificati: ecco tutte le decisioni

Filippo Rocchini
26.04.2022 16:29

Ecco le decisioni del Giudice Sportivo in merito alla 34esima giornata di Serie A: sono 6 i calciatori sanzionati.

Sono invece 5 i calciatori incappati in sanzioni che gli impediranno di essere presenti nella prossima giornata di campionato, eccezion fatta per Perez dell'Udinese. Il centrale bianconero salterà infatti il recupero con la Fiorentina in programma mercoledì pomeriggio alle 18.00, mentre sarà invece regolarmente a disposizione di Cioffi per la sfida con l'Inter, valida per la 35a giornata di campionato. 

Una giornata di squalifica anche per Igor Tudor che non sarà in panchina nel match tra Cagliari e Verona.

Nulla da fare invece per Bandinelli, Oliveira, Erlic e Rincon che salteranno il prossimo turno per ammonizione rimediata in diffida e Kyriakopoulos (“per avere, al termine della gara, rivolto una critica provocatoria e irrispettosa al Direttore di gara”). 

35ª giornata di Serie A: gli squalificati
Bandinelli (Empoli)
Oliveira (Roma)
Rincon (Sampdoria)

Erlic (Spezia)

Kyriakopoulos (Sassuolo).
 

SOCIETÀ
Ammenda di € 5.000,00: alla Soc. ROMA per avere suoi sostenitori, al 30° del primo tempo, lanciato un bicchiere grande di carta semipieno nel settore sottostante occupato dalla tifoseria avversaria; 
Ammenda di € 4.000,00: alla Soc. SALERNITANA a titolo di responsabilità oggettiva, per avere suoi sostenitori lanciato sul terreno di giuoco numerosi coriandoli di carta, che costringevano il Direttore di gara a ritardare l'inizio della gara di circa quattro minuti per permetterne la rimozione;
Ammenda di € 2.000,00: alla Soc. TORINO a titolo di responsabilità oggettiva per avere ingiustificatamente ritardato l'inizio del secondo tempo di circa tre minuti.

LEGGI ANCHE: Lazio, Acerbi spiega il suo gesto: "Ora basta, ho sempre dato tutto. La risata era isterica per aver..."

Baggio contro Bruno? “Ex calciatori professori in tv, non sapevano fare tre palleggi con le mani”
Mino Raiola gravissimo, ma non è morto: le ultime sul noto procuratore