Zazzaroni - Ballando con le Stelle
Calcio

Zazzaroni suona la carica: "Infantino? Gli ho mandato i fiori perché ha detto che è migrante. Azzurri orribili. Mondiali? Non me ne frega nulla degli altri"

Il noto giornalista parla dei Mondiali, dell'Italia, dei Fondi americani per il Napoli e dei fiori che ha mandato ad Infantino

Serena Baldi
21.11.2022 18:16

Ivan Zazzaroni nel corso di Un Calcio alla Radio ha parlato del Mondiale in Qatar e di tanto altro come ad esempio dei Fondi Usa interessanti al Napoli di De Laurentiis.

Ivan Zazzaroni su Infantino

"Infantino? Gli ho mandato i fiori perché ha detto che è migrante, che è stato bullizzato, una serie di cazzate (ride, ndr). Forse rimpiango Tavecchio".

LEGGI ANCHE: Zazzaroni attacca: "Infantino? Dice roba che neanche Miss Cinema Tuscia. Ai Mondiali chiedo solo..."

Le parole di Zazzaroni sull'Italia e il Mondiale

Cristiano Ronaldo ai Mondiali con il Portogallo

Da 32 a 48 squadre con 2 europee in più è follia? Speriamo di rientrare tra le due, altrimenti allarghiamo a 64 o 128, in modo da entrarci (ride, ndr)”

Austria-Italia? Azzurri orribili. Donnarumma ha responsabilità sul gol di Alaba, ma ha salvato la partita almeno 3 volte. Per chi tifo? Non me ne frega nulla degli altri, guardo con molto interesse Cristiano Ronaldo, sono curioso di vedere dove va a finire. Secondo me, se non trova nulla in Europa, va in Arabia".

LEGGI ANCHE: Sassuolo, 20 giorni di sospensione per Pinamonti: comportamento irriguardoso verso il responsabile antidoping

Zazzaroni sulla cessione del Napoli di De Laurentiis

"Fondi americani per il Napoli? È uscita questa notizia e l’abbiamo ripresa, ma c’è grande interesse, ho le carte. Credo che De Laurentiis quando venderà, venderà tutto. Lui è un one man band, comanda, non accetta altri in società".

LEGGI ANCHE: Il Napoli fa il giro del mondo: i fondi USA interessasi al club di De Laurentiis

 


 

Vessicchio show: “Ad oggi, l’Inter è fallita. Questi sono i fatti: Zhang scapperà in Cina quando…”
Calciopoli, Moggi tuona: “Telefonata da ufficio inchieste”