Tradito e scaricato dalla società. Così si è sentito il capitano del Napoli Giovanni Di Lorenzo al minuto 85 di Napoli-Lecce, la gara che ha chiuso il fallimentare campionato dei partenopei. Al momento della sostituzione con Mazzocchi, il pubblico lo ha fischiato e il difensore non l'ha presa bene: La Gazzetta dello Sport rivela che è stato lui stesso a chiedere la cessione, dopo che il ds in pectore Manna lo ha messo alla porta. L'agente del giocatore Mario Giuffredi è furioso con la società e non la manda a dire: “Dovevano pensarci prima”. Cambierebbe qualcosa se arrivasse Antonio Conte?

Napoli-Di Lorenzo. Lo sfogo dell'agente del difensore

Ecco le parole di Mario Giuffredi a La Gazzetta dello Sport

Se ci viene comunicato che di fronte all'offerta giusta il ragazzo è sul mercato significa che il club non crede più in lui e non è più al centro del progetto

Quindi, anche se arrivasse Antonio Conte - l'ex tecnico della Juve renderebbe possibile la trattativa per portare sotto il Vesuvio Romelu Lukaku - la situazione del capitano sarebbe una delle più difficili da gestire. Non ci sarebbero, ad oggi, spiragli per ricucire i rapporti. Anzi, è proprio qui che monta la rabbia dell'agente nei confronti della società azzurra: “Dovevano pensarci prima - precisa - le parole si pesano e possono far male. Magari avrebbero dovuto prendere prima l'allenatore e poi andare da Di Lorenzo, non si può sempre dire una cosa e poi tornare indietro come se nulla fosse”.

L'occasione sul mercato

Cristiano Giuntoli
Cristiano Giuntoli (ph. Image Sport)

In attesa delle prossime mosse del patron del Napoli Aurelio De Laurentiis, in vacanza alle isole Baleari ma in costante contatto con il futuro ds Manna, Inter e Juventus seguono con interesse l'evolversi della situazione perché potrebbe rappresentare un'occasione per il mercato estivo, la richiesta potrebbe aggirarsi sui 20 milioni di euro. Una cifra al momento fuori budget per la Juventus, ma i bianconeri sarebbero però avvantaggiati dai buoni rapporti personali tra di Lorenzo e il dirigente Cristiano Giuntoli: fu proprio lui a puntare sul difensore di Castelnuovo Garfagnana, quando ancora vestiva la maglia dell'Empoli. Giuntoli era ancora il prediletto di ADL e il rapporto di fiducia sembrava inscindibile dopo la cavalcata scudetto. Ma anche le storie più belle e romantiche, a volte, sono destinate a naufragare.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Napoli: 100 milioni dal PSG per Kvaratskhelia 

Dove vedere Inside Out 2, streaming gratis Netflix, Now o Prime Video?
Calciomercato Milan, Daniel Maldini potrebbe tornare al Monza. Attenzione però alla big!

💬 Commenti