L'Inter di Simone Inzaghi viaggia spedita verso la conquista del ventesimo scudetto della sua storia. Uno dei protagonisti assoluti della stagione, Marcus Thuram, ha rilasciato delle dichiarazioni a GQ HYPE speciale Change is Good sul momento della sua squadra.

Inter, le parole di Thuram

Inter
I giocatori dell'Inter esultano

Queste le parole di Marcus Thuram sul momento dell'Inter:

“In questa Inter non c'è nessuno che non ami il calcio, siamo un gruppo di venticinque persone, alle quali devi aggiungere lo staff, che è felice di passare il tempo insieme e di lavorare uno per l'altro. Un gruppo non è un giocatore più un giocatore, ma è la squadra. Questo gruppo non è nato l'anno scorso, esiste da tre anni. L'anno scorso ha perso una finale di Champions League che avrebbe potuto vincere. Certo, è facile aprire gli occhi ora che le cose vanno bene, ma è un percorso che dura da anni.”

Thuram sulla Serie A e sul razzismo

“La Serie A è un campionato che mi ha stupito in positivo. Ovviamente lo conoscevo già, ma la preparazione tattica degli avversari è qualcosa di altissimo livello. Ogni squadra, dalla prima all'ultima, entra in campo con un'idea di gioco ben precisa, la conoscenza di ogni calciatore è molto alta. Per quanto riguarda il razzismo, non credo sia un problema italiano: esiste anche in Francia, in Spagna, come negli Stati Uniti purtroppo. Quello del razzismo è un tema universale e quindi credo che sia un processo di cambiamento da abbracciare e attuare tutti insieme, facendo ognuno la sua parte.”

Marcus Thuram si è calato bene nell'ambiente Inter, e punta a vincere tutto ciò che è rimasto in questa stagione.

LEGGI ANCHE: Inter, giallo Frattesi nel riscaldamento: perché non é entrato nel secondo tempo

 

 

Per chi tifa Caressa? Il telecronista di Sky Sport confessa: "Non ci crederà nessuno"
Bologna, Zirkzee lascia la Serie A? Rummenigge: "Non so se il Bayern attiverà la clausola"

💬 Commenti